«

»

Presentazione della Cadillac di Totò

Roma, 22 Luglio 2010 – Presentata in occasione del “ Wine and Food Film Festival “ che si è tenuto a Roma dal 27 al 30 luglio, un’ auto assolutamente particolare, la Cadillac di Totò, la Regina delle auto d’epoca. La meravigliosa Cadillac, un’auto del 1954 lunga 6 metri, nella Corte del Palazzo Valentini è stata la protagonista dell’evento : 4 serate dedicate a letteratura, auto e cinema. Ogni sera un attore famoso ha letto un brano dal libro da cui è tratto il film, accompagnato da musica.
Cinema, cibo e motori un trinomio certamente attraente. Tante le sorprese, molti i particolari inediti sul più grande attore comico di tutti i tempi che con le donne ed il cibo aveva assolutamente un rapporto molto stretto. La sua auto tutti la vorrebbero.
Una cadillac fiammante, 5500 cavalli di cilindrata, tapezzata in pelle finissima, cromature lucenti. Ha ricoperto ruoli da protagonista nel cinema italiano, con la partecipazione in importanti film come “Uccellacci e Uccellini” diretto da Pier Paolo Pasolini e presentato in concorso al 19º Festival di Cannes.
Già al primo sguardo si intuisce che non si tratta di un’auto qualunque. Rileva la sua sorpresa al tatto: il rivestimento esterno della carrozzeria è in velluto finissimo bicolore giallo e verde. Oggetto del desiderio di chiunque ami distinguersi ad ogni costo . E qualcuno ci è riuscito.
Antonio de Curtis, il principe della risata, in arte Totò, è il proprietario della meravigliosa Cadillac, una Sedan del 1954, targata NA 213338. Dal libretto risulta appartenuta a Sua Altezza Imperiale Antonio della stirpe Costantiniana dei Focas di Bisanzio e fu acquistata da Totò di seconda mano. Uscita nera dalle Officine della General Motors è stato Totò a volerla in velluto giallo e verde. Come racconta Giancarlo Magalli, che lo incontrava a Roma a bordo della sua fiammante Cadillac, Totò era solito dare al semaforo una lauta mancia …perchè Signori si nasce e Totò modestamente…….